Secure Boot per Linux?

La partizione di avvio "esp" è sicura come una partizione ext2. Se la funzionalità di avvio sicuro non è abilitata.

La mia ricerca attuale rivela opinioni contraddittorie tra i principali OS, con la scelta limitata a Ubuntu, CentOS, Fedora e openSUSE, che raggiungeranno un boot UEFI / Secure.

Domanda originale qui sotto

Secure Boot for Linux, è pertinente

Quanto soggettivo è la funzionalità di avvio sicuro per un'installazione Linux?

Il motivo per cui sto chiedendo questo, stavo raccogliendo presto il mio nuovo computer e considerando l'installazione di UEFI con Secure Boot, perché la partizione di avvio esp è formattata in grasso 32.

Questo è un dual SSD, i7 rig, potrebbe incontrare difficoltà a caricare il secondo SSD se il sistema operativo sul primo SSD ha utilizzato la funzionalità di avvio sicuro?

Non sono affatto scoraggiato perché la mia ricerca attuale rivela opinioni contraddittorie tra i principali OS, con la scelta, limitata a Ubuntu 14.04, CentOS 7, Fedora 22 e openSUSE 13.2, per get l'installazione di avvio sicura UEFI.

Cheers:) <

  • Come posso reinstallare il bootloader grub-efi su Fedora Linux?
  • Se compro un computer con Windows 8 e Secure Boot, sarò ancora in grado di installare Linux?
  • Come ri-firmare il caricatore di avvio di Windows per ritriggersre l'avvio sicuro su un computer porttile HP?
  • Dual Boot Linux e Windows 8 sul porttile ASUS (Windows 8 installato)
  • One Solution collect form web for “Secure Boot per Linux?”

    In questa fase, questa è ancora una questione discussa, e c'è molto rischio di sbarcare nel timore principalmente basato sul territorio di opinione .

    Molto probabilmente, l'approccio più sicuro è quello di citare direttamente la base Linux :

    "Azionamento sicuro" è una tecnologia descritta dalle recenti revisioni della specifica UEFI; offre la prospettiva di un process di bootstrap del sistema operativo che controlla hardware e malware, in grado di migliorare la sicurezza di molte implementazioni di sistema. Linux e altri sisthemes operativi aperti saranno in grado di sfruttare l'avvio sicuro se è implementato correttamente nell'hardware. Questo documento intende descrivere come è ansible implementare le specifiche di avvio sicure UEFI per interagire bene con i sisthemes aperti e per evitare di pregiudicare i diritti dei proprietari di tali sisthemes, pur garantendo la conformità ai requisiti dei fornitori di software proprietari.

    Essi forniscono anche un documento più ampiamente motivato in pdf.format.

    Quanto alle versioni esatte delle OS per montare, sono sicuro che ho installato Ubuntu 15.04 in modalità UEFI / SecureBoot, per cui sembra che ci siano più possibilità di quanto si accenna. Ma poi di nuovo, per me il vantaggio di utilizzare OpenBSD / Arch Linux / Debian / Kubuntu (le mie distros preferite) supera di gran lunga i vantaggi di Secure Boot (ma qui ancora una volta ci troviamo in territorio principalmente basato sulla opinione ).

    Siamo il genio del computer e della rete.